• Norino Cani e Pietro Compagni

Bandiera a campi orizzontali portata da Goffredo Mameli, 1847

Bandiera a campi orizzontali portata da Goffredo Mameli durante le manifestazioni di Genova del 10/12 dicembre 1847 per l’occasione del 101° anniversario della cacciata degli austriaci. La bandiera si richiama a quella del 1796 issata sull’albero della libertà di Modena, solo che in questo caso la distribuzione dei colori era, partendo dall’alto, bianco, rosso e verde. Già tre mesi prima, precisamente il 3 settembre 1847, la bandiera tricolore (a campi verticali) era stata inalberata sul bastione del comando militare di Lucca, in occasione delle trattative fra i vari stati italiani per la lega doganale.

Bibl.: C. A. di Gerbaix de Sonnaz, Bandiere, stendardi e vessilli di Casa Savoia dai Conti di Moriana ai Re d’Italia, Torino, Tip. Artigianelli, 1911, p. 112; F. Gentili, I preliminari della lega doganale e il protesoriere Morichini, in «Rassegna Storica del Risorgimento», a. I, fasc. IV, luglio-agosto 1914, p. 579; C. Spellanzon, Storia del Risorgimento e dell’Unità d’Italia, Milano, Rizzoli, 1936, III, p. 359; L. Villari (a cura di), Il Risorgimento. Storia, documenti, testimonianze, Bergamo, Arvato, IV, 2007, pp. 394-395.



7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti