• Norino Cani e Pietro Compagni

Bandiera a campi verticali della marina della Repubblica di Venezia, 1848

Impadronitisi dell’arsenale e del naviglio ex-austriaco gli insorti veneziani equipaggiarono le navi e le affidarono al comando del contrammiraglio Giorgio Bua e successivamente al capitano di corvetta Achille Bucchia. Su di esse fu issato il tricolore italiano con al centro il Leone di S. Marco.

Bibl.: Guido Po, La campagna navale della Marina Sarda in Adriatico negli anni 1848-49, in «Rassegna Storica del Risorgimento», XVI congresso sociale di Bologna, 1928, pp. 60-82; Cesare Spellanzon, Storia del risorgimento e dell’Unità d’Italia, Milano, Rizzoli, 1936, III, p. 768; Aldo Fraccaroli, Fasti navali italiani nel 1848, in «Sapere», 30 giugno 1949, p. 205; Giovanni Spadolini, L’Italia repubblicana, Roma, Newton Compton, 1988, p. 173; Lucio Villari (a cura di), Il Risorgimento. Storia, documenti, testimonianze, Bergamo, Arvato, 2007, IV, p. 92.













6 visualizzazioni0 commenti